iPhone 7

In base a quanto riportato da The Wall Street Journal, la compagnia rappresentata dalla mela morsicata starebbe potenziando le risorse destinate alla creazione della Apple Car, la sua prima auto (forse una iCar?) elettrica.

L’azienda, infatti, sarebbe intenzionata ad anticipare i tempi previsti dalla tabella di marcia iniziale, decisa ora a riuscire a svelare la sua innovativa vettura entro il 2019.

Secondo le fonti, al progetto (con nome in codice “Titan”) sarebbe stato assegnato del personale ricavato da altri settori dell’azienda, con il risultato di addirittura triplicare il team originariamente composto da 600 persone. Il 2019 si colloca avanti di un anno rispetto alle proiezioni originali della data di debutto del veicolo ed Apple, assumendosi l’ambizioso compito di riuscire a costruire un’auto prima del tempo previsto, si è sicuramente imbarcata in un’impresa titanica, se si considera che la compagnia – pur avendo reclutato numerosi esperti appartenenti all’industria automobilistica – in realtà non possiede alcuna esperienza nella fabbricazione di autovetture.

La nuova Apple Car si presume che non sarà totalmente autonoma, ma la realizzazione di un veicolo a guida automatica è ancora presente nei progetti a lungo termine del gigante di Cupertino, che continua ad aggirarsi tra gli uffici del dipartimento della motorizzazione statunitense, sebbene ci vorrà ancora del tempo prima che riesca a regolarizzare un disegno di tale portata.

Naturalmente, il fatto di puntare al 2019 non significa che la Apple Car sarà pronta per quella data (alcune fonti che hanno familiarità con l’operazione hanno già espresso le loro perplessità al riguardo). Secondo il Journal, la ‘data di consegna’ dell’auto potrebbe indicare semplicemente il momento in cui gli ingegneri avranno di fatto autorizzato tutte le funzionalità progettate. Staremo a vedere!

Via