apple

All’App Store in Cina, maxi-attacco hacker. Si sono già mobilitati per risolvere il problema ma si parla comunque di uno degli attacchi più grandi al colosso

La notizia del maxi-attacco hacker rivolto all App Store Cinese ha già fatto il giro del mondo. Gli hacker si muovono all’interno dei dispositivi, catturando dati, grazie a XcodeGhost, un programma che infetta i dispositivi degli utenti e che sta dilagando in rete. Le applicazioni infette sono tante e molto usate dagli utenti, tra queste vi è anche WeChat, la quale serve per il download della musica.

Apple sta già lavorando per rimuovere un codice infetto dalle app di coloro che possiedono iPad e iPhone. Secondo quanto è stato scritto dalla BBC, si tratta del primo vero attacco su larga scala all’App store.

Stando a quanto il quartier generale del noto brand dice, gli hacker avrebbero messo nelle app un codice dannoso, persuadendo i vari sviluppatori a usare una versione del software contraffatta.

Dall’App store sono state rimosse le app infette e, come dice Christine Monaghan, portavoce di Apple, già stanno lavorando per impostare la versione corretta e ovviamente pulita dai codici sbagliati.

CONDIVIDI
Articolo precedenteChuwi Hi10, il dual-OS rivoluzionario
Prossimo articoloGhost Push, virus Android infetta 600mila dispositivi ogni giorno