ios 9

Tra le tante novità annunciate con l’arrivo in iOS 9, Apple non ha citato un nuovo sistema di blocco delle pubblicità da fonti esterne alla casa di Cupertino, chiaro attacco al cuore di Google.

Apple, presentandolo durante il WWDC 2015, ha mostrato alcune delle principali novità e caratteristiche del nuovo sistema operativo mobile iOS 9, ma molte sono rimaste celate, in attesa di essere scoperte dagli sviluppatori ed esperti del settore, grazie alla disponibilità della versione preliminare del sistema operativo, dedicata agli sviluppatori.

Tra le tante novità non annunciate ufficialmente, ne è stata scoperta una in particolar modo, che può essere vista come un chiaro attacco al cuore di Google da parte di Apple: iOS 9 infatti integrerà una funzionalità che consentirà agli sviluppatori di realizzare delle estensioni per bloccare gli annunci pubblicitari all’interno del browser Safari. Attraverso questa estensione, gli utenti potranno così bloccare pubblicità, cookie ed altri contenuti provenienti da siti web sui propri iPhone ed iPad e considerando che circa il 90& delle entrare di Google arriva proprio dal settore pubblicitario e sopratutto da quello in entrata da iPhone ed iPad, è chiaro a chi a pensato Apple, realizzando questa funzionalità.

ios 9

Inoltre, la casa di Cupertino, ha già chiarito che i propri annunci pubblicitari, essendo elaborati direttamente dal sistema operativo iOS e non attraverso pagine web HTML o JavaScript, non saranno soggetti al nuovo sistema di blocco dei contenuti, così come il nuovo aggregatore di notizie, Apple News, anch’esso privo di controlli sui banner pubblicitari.

[

Quindi il messaggio è molto chiaro: Apple vuole migliorare l’esperienza d’uso per gli utenti, bloccando le pubblicità (ed i guadagni) di Google, mentre i banner di Apple saranno sempre presenti. Se non è un attacco diretto questo, come altro definirlo? Cosa ne pensate? Aspettiamo i vostri commenti.

Via