Apple acquisisce Texture, servizio dedicato alle riviste

Apple acquisisce Texture, servizio dedicato alle riviste

Eddy Cue, durante conferenza SXSW 2018, oltre a parlare di Apple Music, ha anche ufficializzato l’acquisizione di un servizio in abbonamento dedicato alle riviste. Il suo nome è Texture e con un costo mensile pari a 9,99$ è in grado di offrire moltissime riviste di brand importanti.

Cosa offre Texture?

In particolare si tratta di copertine famose come ad esempio:  Wired, Vogue, Bloomberg, Rolling Store, GQ, National Geographic e Maxim. Tale servizio può essere considerato proprio come molto simile allo stesso Apple Music, in quanto si potrà accedere ad un numero di riviste molto elevato senza pagare per ogni singola nuova uscita.

Ovviamente, come lo stesso Cue ha affermato, Texture sarà inglobato in Apple News, in modo da offrire contenuti sempre maggiori e di qualità. La sfida principale dell’azienda di Cupertino è infatti quella di eliminare definitivamente le Fake News, tendando di basarsi esclusivamente sulle fonti più autorevoli e veritiere.

Siamo davvero orgogliosi del fatto che Texture entrerà a far parte di Apple. Grazie all’enorme catalogo di magazine provenienti da tutto il mondo che è in grado di offrire siamo sicuri che riusciremo a creare un’importante collaborazione. Per noi il giornalismo di qualità fornito da fonti affidabili è molto importante.”

I dati finanziari di tale acquisizione non sono stati condivisi e la fusione dei due servizi non ha ancora una data certa.

FONTE: MacRumors

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: