Come ormai consuetudine alcuni anni a questa parte, la nota piattaforma benchmark AnTuTu ha stilato la propria classifica degli smartphone più potenti del 2015 passati attraverso i propri sistemi, con un importante novità però rispetto alla precedenti edizioni: la presenza di dispositivi Android ed iOS.

Con il rilascio della versione 6.0 infatti, AnTuTu è diventato un cross platform benchmark, in grado di misurare le prestazioni di dispositivi Android ed iOS, differenziandosi inoltre rispetto alle precedenti release per dare maggiore rilevanza alle prestazioni offerte dalla GPU dei dispositivi mobile. Come specificato nel proprio sito, la classifica degli smartphone più potenti del 2015 è stata realizzata tenendo conto del punteggio medio ottenuto da ogni terminale attraverso almeno una serie di 500 singoli test.

Alla luce di quanto sopra indicato quindi, la classifica di AnTuTu indica assoluto vincitore e smartphone più potente del 2015, iPhone 6s (e 6s Plus) con un punteggio complessivo di 132.620 punti ed un distacco davvero importante rispetto a tutta la concorrenza. Tale differenza è da attribuire senza ombra di dubbio al nuovo SoC Apple A9, in assoluto il più potente dell’intero settore mobile.

Al secondo posto, con 92.7646 punti, distaccato di circa 40.000 punti dal vincitore, ma comunque con 6.000 punti di vantaggio sul terzo classificato, troviamo il nuovo Huawei Mate 8, primo dispositivo con il SoC Kirin 950 realizzato della casa cinese.

Sul terzo gradino, decisamente a sorpresa, troviamo il Meizu Pro 5, dotato dello stesso processore Exynos 7420 di Samsung che equipaggia Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge Plus, rispetto ai quali però fornisce maggiori prestazioni grazie alla scelta del produttore di adottare sul dispositivo un display Full HD.

smartphone più potenti

Le ultime posizioni della classifica degli smartphone più potenti del 2015 di AnTuTu vedono la presenza di smartphone dotati di SoC Snapdragon 810 prodotto da Qualcomm, che ricordiamo lo scorso anno ha dovuto affrontare diverse problematiche legate proprio a questo SoC e che promette di rifarsi nel 2016 con il nuovo Snapdragon 820 che già dai primi test preliminari effettuati proprio su AnTuTu, sembra essere già in grado di competere con Apple A9.

Insomma la classifica degli smartphone più potenti del 2015 è appena stata rilasciata e già gli occhi ed i pensieri sono proiettati a questo 2016, dove tutti i maggiori produttori si sfideranno nuovamente, offrendo smartphone dalle prestazioni sempre più vicine a quelle di un PC desktop.

VIA