Da quando il Benchmark AnTuTu per dispositivi mobili è diventato multi-piattaforma, è stato possibile rilasciare statistiche trimestrali provenienti da milioni di telefoni, che passano ogni giorno attraverso la sua analisi comparativa . La classifica 2015 ha visto vincitore l’iPhone 6S e l’iPhone 6S Plus: con il loro potente chipset A9, hanno battuto con un ampio margine i diretti concorrenti, ma nella prima metà di quest’anno, la classifica è variata, ed abbiamo un nuovo vincitore.

Con l’introduzione del chipset Snapdragon 820 e l’Exynos 8890, i telefoni che montano questi processori occupano ora i primi posti nella classifica di riferimento Q1 di AnTuTu. Si potrebbe pensare che siano i Galaxy S7 e S7 Edge che hanno scavalcato il gioiello della Apple al primo posto, ma questi due telefoni hanno sì superato il diretto rivale, ma sono in realtà in lizza per il secondo posto, infatti il vincitore della sfida, è risultato essere la “centrale elettrica” Xiaomi Mi5!
antutu-q1-2016-fastest-phones-rank

Nella classifica delle performance Q1 2016, Xiaomi 5 ha ottenuto la prima posizione, con il punteggio Antutu di 136875. Galaxy S7 / S7 Edge seguono da vicino con 134599. iPhone 6S / S6 Plus hanno ottenuto il terzo posto. Meizu segue l’ Huawei Mate 8, e si classifica nella top 5.

Rispetto alla top 10 dello scorso anno

  • 2015 Q1: Samsung Galaxy S6-76912
  • 2015 Q2, Samsung Galaxy S6-76912
  • 2015 Q3, Meizu Pro 5 –86.322
  • 2015 Q4, Huawei Mate8 –91.157
Quindi è il caso di dire, che “centrale elettrica” non è forse il soprannome più adatto, visto che oltre all’incredibile capacità della sua batteria, lo Xiami Mi5 possiede anche un display 5″ a 1080p, il che potrebbe spiegare il motivo per cui batte il Quad HD equipaggiato sull’ S7. Il terzo posto è quindi per l’ A9 della Apple montato sull’ iPhone 6S, anche se la differenza tra questo chipset e quello del Galaxy S7 è minima e quindi piuttosto irrilevante.


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: