iPhone 7
Apple iPhone 7

iPhone 7 e iPhone 7 Plus guidano inequivocabilmente la classifica di AnTuTu relativa agli smartphone più potenti del mese di settembre. Il noto sito benchmark ha infatti provveduto a parametrare la mera <<forza bruta>> dei dispositivi mobile più in voga in questo <<caldo>> 2016, celebrando senza incertezza alcuna i nuovi melafonini presentati in pompa magna lo scorso settembre. Merito soprattutto del processore proprietario Apple A10 Fusion, capace di svettare sulla folta schiera di players equipaggiati dalle comunque affidabili soluzioni targate Snapdragon 820/Snapdragon 821 di Qualcomm ed Exynos 8890 di Samsung.

Il punteggio monstre raggranellato da iPhone 7 Plus è di 172.644, seguito a ruota dal più canonico iPhone 7 con 170.124 punti. I dispositivi di Cupertino primeggiano insomma con forza sugli smartphone Android più gettonati, giacché ad occupare il terzo gradino del podio è un dispositivo di derivazione cinese: trattasi nello specifico di LeEco Pro 3, dall’alto dei suoi 160.856 punti raggranellati in ossequio all’accoppiata Snapdragon 821 e 6 gigabyte di memoria RAM LPDDR4.

Medaglia di legno anche per i nuovissimi Xiaomi Mi 5S Plus e Xiaomi Mi 5S (rispettivamente 153.777 e 142.280 punti), pronti ad alzare ulteriormente l’asticella delle ambizioni e delle potenzialità fotografiche (gli smartphone condivideranno infatti lo stesso sensore incastonato sui nuovi Google Pixel e Pixel XL, ossia il Sony IMX378). Immancabile invece il sempre aggiornatissimo OnePlus 3 (sesta piazza in graduatoria con 140.288 punti), a far quasi da apripista con i suoi 6 gigabyte di memoria RAM LPDDR4 e Snapdragon 820.

Perde terreno invece lo sfortunatissimo Samsung Galaxy Note 7, <<fermo al palo>> all’ottavo posto con i suoi 138.373 punti e costretto suo malgrado a far fronte a tutte le soggezioni e negatività derivate dagli ormai chiacchieratissimi problemi di batteria. Ad ogni modo, la classifica stilata da AnTuTu premia il lavoro orchestrato da Apple su iPhone 7 e iPhone 7 Plus, inverando attraverso numeri <<nudi e crudi>> le potenzialità balistiche del processore proprietario Apple A10 Fusion.

via