Anthem per PC non sarà un porting delle versioni console, parola di BioWare

Anthem per PC non sarà un porting delle versioni console, parola di BioWare

Anthem è senza ombra di dubbio l’occasione d’oro per BioWare di rifarsi del grandissimo fallimento che è stato Mass Effect Andromeda: la nuova IP dell’azienda sembra avere tutte le carte in regola per diventare un gioco apprezzatissimo dall’utenza viste anche le anticipazioni che l’azienda stessa ha dato nei confronti del titolo.

È arrivata nella giornata di oggi, su Reddit, la dichiarazione di Brendon Holmes, sviluppatore di BioWare, che ha spiegato che la versione PC di Anthem non sarà un semplice port della versione console, come succede con moltissimi titoli al giorno d’oggi, ma essa sarà sviluppata in modo tale da girare nel modo migliore possibile sui diversi tipi di hardware utilizzati dai giocatori PC.

Una dichiarazione non da poco, vista la tendenza a sviluppare per console (commercialmente piattaforme molto più vantaggiose rispetto al mercato PC) per poi effettuare un povero port (una vera e propria trasposizione sommaria) di queste versioni per non perdere campo nel mercato PC e nel mentre evitando di spendere una quantità di soldi eccessiva per lo sviluppo completo per una piattaforma ancora diversa.

Oltre a queste dichiarazioni, Anthem dovrebbe proporre ai giocatori due stili differenti di gameplay per quanto riguarda la gestione delle armi: i giocatori che lo preferiranno potranno iniziare con determinate armi, che si sposano bene con il proprio personaggio per esempio, e migliorarle con il passare del tempo oppure trovare nel gioco armi migliori di quelle iniziali e scambiarle con quelle attuali, permettendo quindi stili di gioco differenti. Gli sviluppatori si dicono impegnati a garantire un buon supporto a tutti e due i tipi di giocatori appena citati.

Anthem sarà disponibile su tutte le piattaforme principali quali PlayStation 4, Xbox One e PC, a partire dai primi mesi del prossimo anno, il 2019.