Samsung Galaxy S7
Il progetto del nuovo Galaxy S7 è in pieno svolgimento, e l’uscita del  prossimo gioiello di punta di casa Samsung, dovrebbe essere annunciata all’inizio dell’anno: due mesi prima rispetto al suo predecessore, che fu presentato il 1° marzo di quest’anno. La decisione di anticiparne l’uscita, è la conferma che Samsung ha migliorato le sue tecniche di project management, accelerando lo sviluppo dei suoi telefoni di fascia alta, e la serie S7, sarà presumibilmente il risultato delle nuove procedure. Non dimentichiamo che anche l’uscita del Galaxy Note 5, fu anticipata di circa tre settimane, confronto all’ uscita del suo predecessore Note 4.

Oltre ai soliti aggiornamenti che si prevedono, come l’integrazione dei più veloci Exynos 8890 o Snapdragon chipset 820 e una fotocamera ad alta risoluzione, i rumors svelano che i due modelli Galaxy S7 potrebbe disporre di uno schermo più grande, e le due versioni potrebbe essere lanciate contemporaneamente: il Galaxy S7 con un 5.2 ” a schermo piatto, e il modello Galaxy S7 Edge, con schermo da 5,7″ con doppio bordo curvo.
Quasi a confermare che il lavoro è davvero avanti rispetto ai predecessori, è la presenza dei firmware per le due versioni: G930FXXU0AOK6 e G935FXXU0AOK6, che finiranno il completo sviluppo questo mese. Ricordiamo che il Galaxy S6 è codificato internamente come SM-G920, mentre il suo fratello con display curvo, il Galaxy S6 Edge, è contrassegnato come SM-G925: questo fa capire che i firmware indicati sopra,  che iniziano con G930 e G935, altro non sono che i loro successori.
Samsung-Galaxy-S7 edge concept
L’anno scorso, il lavoro finale del firmware per il Galaxy S6, era stato avviato a fine dicembre: il fatto di avere già disponibile il firmware del Galaxy S7 a novembre, conferma che  molto probabilmente potremo vedere la serie S7 già a febbraio invece di marzo, alla fiera MWC. Non ci resta che attendere qualche mese quindi, per scoprire i nuovi gioielli e top di gamma di casa Samsung.

'); //