Android Pay

Android Pay, fin dal lancio, è stato disabilitato su tutti gli smartphone aventi i permessi di root sbloccati. Nonostante si era trovato il modo di bypassare la cosa, sembra che con il nuovo aggiornamento SafatyNet rilasciato da Google il servizio sia nuovamente “bloccato”.

Bloccare l’utilizzo di Android Pay su smartphone con permessi di Root è stata una mossa dettata, prevalentemente, per questioni di sicurezza, in quanto in gioco ci sarebbero comunque dati sensibili degli utenti (carte di credito etc…). Nonostante questo, si è comunque riusciti a trovare un sistema che permettesse agli smarphone con Root di ad accedere comunque ai servizi Android Pay.

Con l’ultimo aggiornamento, però, sembra che Google abbia nuovamente posto un blocco, escludendo di fatto il sistema precedentemente descritto (molteplici sono le segnalazioni su Reddit e sul forum di XDA). Per il momento, l’unica soluzione rimane quella di disattivare temporaneamente i permessi di Root (Super SU) e riabilitarli subito dopo aver effettuato degli acquisti.

[Via]

CONDIVIDI
Articolo precedenteTablet Samsung, due in arrivo: si tratta di Galaxy Tab S3?
Prossimo articoloRealtà virtuale, anche Apple in gioco?