Android O

Project Treble permetterà, grazie ad Android O, di aggiornare i telefoni dei produttori con maggiore frequenza.

Google sta ancora cercando di risolvere il problema di lentezza degli aggiornamenti Android e, questa volta, sembra che la società abbia trovato una soluzione più veloce e meno costosa per i produttori.

La risposta a tutto è una nuova funzione, presente all’interno di Android O, chiamata “Project Treble“. Questa dovrebbe permettere ai produttori di aggiornare i propri device senza dover effettuare modifiche lato software.

La società ha organizzato il proprio lavoro in modo tale che i produttori, come Samsung e Motorola, potranno pubblicare update senza dover prima attendere gli aggiustamenti per il proprio hardware.

Android O before

Non è ancora chiaro se questa nuova organizzazione rimuoverà tutti gli ostacoli, o se i produttori dovranno ancora effettuare qualche modifica sul codice sorgente di Android O per assicurare le funzionalità specifiche dei propri smartphone.

Google post

L’idea di accelerare gli aggiornamenti, tentata in passato senza successo, deve ancora attendere prima di vedere la luce. Un grosso ostacolo è proprio la versione del sistema operativo. Infatti, la possibilità di aggiornamenti più frequenti per i produttori arriverà nel momento in cui forniranno i loro prodotti con il nuovo sistema operativo mobile di Google.

Avremo maggiori informazioni su Treble durante la conferenza del Google I/O della prossima settimana.