Samsung Galaxy Tab S

<<Ancora tu, ma non dovevamo vederci più?>>. È sulle note di Lucio Battisti che torniamo volentieri a parlare dell’aggiornamento ad Android Marshmallow di Samsung Galaxy Tab S. Sì, perché in fondo l’affidabile Sammobile – sempre in prima linea quando l’oggetto del contendere concerne un dispositivo del brand di Seoul – pare averci visto giusto. Anche in presenza di comunicazioni a sfondo negativo occorse dalla divisione olandese di Samsung, poi ritrattate a distanza di qualche giorno da quella greca. Il tablet Android inaugurato più di due anni addietro – il primo in assoluto dell’apprezzata gamma Galaxy Tab S – riceverà infatti Android Marshmallow. Anzi, lo sta incominciando a ricevere, in ossequio ai primi avvistamenti in Germania. Segno dunque ulteriore di un debutto, anche in Italia, della sesta versione del robottino verde attesa oramai a stretto giro di posta.

La questione aggiornamenti software sembra dunque risolversi positivamente, dopo la sfuriata dei molteplici possessori di Samsung Galaxy Tab S. La scheda tecnica è infatti tutto sommato ancora interessante, la potenza è quella giusta e le premesse per un approdo di Android Marshmallow sul detto tablet Samsung sono dunque di rilievo. Non sappiamo ancora quali saranno le peculiarità salienti del nuovo update software, ma la notizia è indubbiamente positiva e tale da accettare la penuria di informazioni in merito. Attese comunque già a partire dalle prossime settimane.

I punti saranno ad ogni modo da ricercare nelle caratteristiche intrinseche di Android Marshmallow. Si parte dalla modalità di risparmio energetico in stand-by denominata Doze, spaziando poi alla gestione e dei permessi dei vari applicativi ed al <<prolungamento>> di Google Now (Now On Tap). Da valutare invece la possibile implementazione di accorgimenti estetici.

Per il momento è disponibile al download al download il primo firmware di Android Marshmallow per Samsung Galaxy Tab S per il mercato tedesco. Il rilascio dell’update dovrebbe ad ogni modo approdare in Italia durante le prossime settimane. Ve ne renderemo conto non appena arriveranno notizie ufficiali.