Android Marshmallow per LG G4

E’ ufficiale da ormai qualche ora il rilascio di Android Marshmallow per LG G4 brand TIM, nello specifico la versione distribuita dall’operatore telefonico italiano che, a distanza di qualche mese rispetto alle controparti no-brand ed a marchio Vodafone, porta in dote la più recente release del sistema operativo mobile di Google sull’ex top di gamma 2015. Una svolta dunque importante per i possessori dell’apprezzato LG G4 in versione TIM, pronti ad abbracciare – seppur invero in modo tardivo – Android Marshmallow 6.0 e le novità ad esso relative. Il corposo novero di implementazioni ed aggiunte – condensato in un pacchetto divulgato via OTA (Over The Air) e con peso di circa 880 megabyte – include altresì le patch di sicurezza Android relative al mese di marzo (non proprio recentissime, in ragione del rilascio delle attuali inerenti al mese di aprile)

Android Marshmallow per LG G4 brand TIM si caratterizza per un affinamento dell’interfaccia proprietaria (che resta comunque concorde con gli standard precedenti) e, soprattutto, dalle novità già implementate e tipiche delle versioni no-brand e Vodafone dello smartphone LG in questione. Spicca a tale stregua la gestione dei permessi delle varie applicazioni installate sul dispositivo (con correlata introduzione della voce <<Permessi>> contenuta all’interno delle categoria App del menù Impostazioni), l’inserimento nel profilo audio della modalità silenziosa, il meccanismo di riduzione del consumo della batteria in stand-by (Doze), modifica delle impostazioni di Knock Code, ridenominazione di alcune applicazioni proprietarie a firma LG e molto altro ancora.

Non preoccupatevi qualora non aveste ricevuto la notifica di aggiornamento, allorché Android Marshmallow per LG G4 brand TIM è già ufficiale ed approderà entro qualche giorno su tutti i vari dispositivi smerciati finora. Il relativo software v20f-222-01 sta diffondendosi gradualmente via OTA (Over The Air) ed a tale stregua consigliamo di <<agganciarvi>> ad una rete Wi-Fi stabile una volta che l’upgrade verrà notificato sul vostro smartphone.