Android 5.1.1

Google pronta ad integrare la funzionalità ‘Rilevamento del contatto con il corpo’ su Android, per una maggiore sicurezza e semplicità d’uso.

Google presenta una nuova funzionalità legata alla sicurezza di Android ed in particolare al sistema di blocco dello dispositivo. La nuova funzionalità si chiama ‘Rilevamento del contatto con il corpo‘ e secondo quanto mostrato da alcuni screenshot trapelati in queste ore, una volta attiva, sfrutterà l’accelerometro integrato nel dispositivo, bloccando l’utilizzo del dispositivo nel caso venga lasciato incustodito o comunque si trovi lontano del proprietario.

Come funzionerà

Per sfruttare completamente la nuova funzionalità di ‘Rilevamento del contatto con il corpo’, sarà necessario essere dotati anche di un dispositivo indossabile con sistema operativo Android Wear: una volta associati i due dispositivi ed abilitata la nuova funzionalità, grazie ai sensori integrati, lo smartphone sarà in grado di ‘capire’ se è in mano, in una tasca o piuttosto nella borsa di un utente e grazie all’associazione con uno smartwatch, sarà anche in grado di riconoscere questo utente. Nel caso il dispositivo venga lasciato su un tavolo o comunque allontanato dal corpo, verrà immediatamente bloccato, così come se inserito in tasca da qualcuno diverso dal proprietario, rendendone di fatto inibito sull’uso a semplici curiosi o peggio ancora, ai ladri.

‘Rilevamento del contatto con il corpo’ in arrivo

Il rilascio della nuova funzionalità sta avvenendo in tutto il mondo, Italia compresa e sembra al momento non interessare tutte le versioni di Android, ma essere un esclusiva dei dispositivi aggiornati ad Android 5.0 Lollipop e con a bordo l’ultima versione delle Google Play Services.

Voi avete già ricevuto il nuovo ‘Rilevamento del contatto con il corpo’? Cosa ne pensate? Aspettiamo i vostri commenti.

Via

CONDIVIDI
Articolo precedenteApple Tv, comandi vocali e app trasformano la Tv in iPhone
Prossimo articoloCaratteristiche tecniche Sony Xperia Z4: ennesime indiscrezioni