Samsung Galaxy Note 7FE plana su GeekBench, caratteristiche confermate e Android N 7.0 a bordo

Android 8.0 è all’orizzonte e sono già diverse le ipotesi sul banco riguardanti i principali smartphone (di non derivazione Nexus/Pixel, s’intende) pronti ad accogliere tutte le novità distintive della nuova (nonché imminente) versione del <<robottino verde>>. Nel novero di questi figurano anche i più recenti Samsung Galaxy smerciati finora, oltre che quelli di generazione precedente. La redazione di Sammobile ha provato in queste ore ad abbozzare, sulla stregua di informazioni e strategie reiterate nel tempo dal produttore di Seoul, una lista di papabili dispositivi interessati o meno al nuovo corso targato Android 8.0. Da sottolineare, a beneficio di cronaca, che quanto riportato nelle righe seguenti è semplicemente frutto di ipotesi e congetture: per un quadro più chiaro (e soprattutto certo) bisognerà necessariamente attender l’ufficialità da parte di Samsung.

Non v’è tuttavia dubbio alcuno che gli ultimi nati Samsung Galaxy S8 e S8 Plus siano in pole position per quanto riguarda i prossimi aggiornamenti software: dopo il rilascio delle varie patch di sicurezza Android, sarà infatti la volta proprio di Android 8.0, la prima ed importantissima major release di ambedue gli smartphone impreziositi dall’ormai ribattezzato Infinity Display. Analoga sorte anche per il già attesissimo Galaxy Note 8, verosimilmente presentato ad agosto con a bordo Android Nougat 7.1.1 (personalizzato ad-hoc secondo i dettami della nuova interfaccia Samsung Experience 8.1).

Pochi dubbi anche per quanto riguarda Samsung Galaxy S7 e S7 Edge: Nougat può infatti catalogarsi come primo importante aggiornamento di sistema, e toccherà proprio ad Android 8.0 chiudere il cerchio. Discorso diametralmente comparabile anche sui recenti Galaxy A 2017, immessi sul mercato con Marshmallow e pronti a ricevere – seppure in ritardo – Nougat 7.0. Tra gli smartphone Samsung Galaxy più recenti ipotizziamo altresì un rilascio di Android 8.0 anche per Galaxy J5 e J7 2017, Galaxy C7 Pro e C9 Pro (smerciati soltanto in alcuni territori selezionati) ed il neonato Galaxy Note FE, in debutto a luglio: trattasi in tutti questi casi del primo importante aggiornamento di sistema.

Ad esser espunti dall’ultima versione di Android saranno invece tutti quei dispositivi con all’attivo già due importanti aggiornamenti di sistema. Il rimando va, nello specifico, a Note 5, Galaxy S6 (S6 Edge, S6 Edge Plus), Galaxy A 2016 e Galaxy J 2016. Incertezze invece per quanto riguarda Galaxy Tab A 2016, Galaxy Tab S2 con a bordo Snapdragon 652 di Qualcomm.

La chiusura di aggiornamenti software non precluderà il rilascio di aggiornamenti di sicurezza, e in tal senso è inequivocabile quanto orchestrato da Samsung con Note 4 e Note Edge, aggiornati per l’appunto con gli ultimi accorgimenti operati da Google nella materia sicurezza. Ad ogni modo, bisognerà attendere comunicazioni specifiche da parte del produttore di Seoul per scoprire quali smartphone Samsung Galaxy saranno aggiornati ad Android 8.0.