WorkMail

Dalla creazione di uno dei più grandi negozi di e-commerce del mondo fino ad arrivare ad entrare nel mondo del cinema e della televisione, Amazon ha ora intenzione di tuffarsi nel mondo della posta elettronica aziendale con WorkMail.

Secondo il Wall Street journal, la società lancerà un prodotto chiamato WorkMail, una soluzione di mail sicura a 4 dollari al mese per ogni utente business. Anche se la decisione di Amazon di assomigliare a Google (e-mail aziendale a 5 dollari per utente, al mese) e Microsoft (e-mail aziendale a 5 dollari per utente, al mese con Office 365) può sembrare come una sorpresa, in realtà ha un certo senso.

Molte startup di alto profilo della Silicon Valley si basano su Amazon Web Services per le loro esigenze di cloud computing, in particolare anche per via della sua facilità d’uso e per la reputazione riguardante la sicurezza. Aspetti presenti anche nel centro vendite adibito alla clientela corporate.

Oltre a questo, altre due caratteristiche fondamentali per le aziende saranno, la possibilità di controllare le chiavi di crittografia per i propri dati e avere il contenuto email di WorkMail memorizzato solo nei paesi desiderati, una funzione di sicurezza significativa che limita i confini internazionali per i dati stessi.

La questione chiave sarà comunque il software, anche se Amazon ha un solido track record in termini di archiviazione e di distribuzione di dati, è ancora lontana dal costruire una sana reputazione per la creazione di robuste soluzioni software affidabili, vedremo dunque quali sviluppi ci attendono e se Amazon si renderà affidabile anche con WorkMail.

CONDIVIDI