Amazon Prime Now è il nuovo sistema online di prenotazione e consegna di articoli ortofrutticoli in tempi brevissimi. Una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’e-commerce online.

Amazon Prime Now, la spesa online a casa tua

Dopo Amazon Prime ed Amazon Droni, nonché le nuove modalità di pagamento reteali in fase di sperimentazione in territorio inglese, il leader degli e-shop online ci riprova integrando un servizio rapido di consegna  per frutta e verdura direttamente dal carrello virtuale del proprio account. Sono ben 20 mila i prodotti disponibili, ancora per il momento, solo nel territorio di Milano e comuni limitrofi.

Il servizio funziona 7 giorni su 7 dalle 8 a mezzanotte e permette la consegna dei prodotti direttamente a casa o in ufficio. Prime Now offre, inoltre, prodotti freschi e surgelati tra cui figurano gelati, affettati, prodotti a base di latte nonché pane, pasta e bevande. La nuova sezione dedicata si aggrega alla già presente Alimentari che conta la presenza di prodotti come popcorn e prodotti alimentari per la prima colazione provenienti dai più acclamati marchi italiani.

Frutta e verdura saranno consegnati al piano entro il termine massimo di due ore dall’inoltro dell’ordine tramite il sito. L’indubbio vantaggio consiste in ampio margine di tempo a disposizione per gli ordini (8:00-00:00) e la disponibilità continuativa dell’orario settimanale. Gli iscritti a Prime possono già scaricare l’app dedicata per Android ed iOS. Nonostante il numero ancor ristretto di zone servite è possibile ricevere la notifica in -app una volta ottenuta la disponibilità territoriale per il proprio CAP. La spedizione in un’ora prevederà una maggiorazione sul costo parziale dell’ordine di €6.90, mentre sarà gratuita per le finestre temporali di due ore. L’importo minimo previsto per l’ordine è stato fissato a €19, mentre l’abbonamento ad Amazon Prime è disponibile per 19,99 euro all’anno ed primi 30 giorni sono gratuiti.

Molte sono le multinazionali del cibo che hanno messo piede nel nostro territorio nazionale, talvolta andando ad intaccare la sacralità di alcuni prodotti di eccellenza delle nostre tavole.

Un esperimento in via di realizzazione è quello di Starbucks, la famosissima catena di caffè espresso, che nell’anno corrente approderà a Milano.

Sintomi della globalizzazione questi, in cui le abitudini dei consumatori si sposano sempre più con la figura dinamica dell’uomo e della donna cosmopolita.

Via