Amazon diventerà corriere: addio ad UPS e aziende simili?

Amazon diventerà corriere: addio ad UPS e aziende simili?

Amazon si sta espandendo: l’azienda ha in progetto di diventare anche corriere espresso, sostituendo UPS e compagne nelle consegne della merce. Un colpo durissimo per le aziende di consegna che perderebbero un cliente importante e guadagnerebbero un’avversaria di enorme spessore.

Non è una novità che Amazon si stia muovendo in modo importante per quanto riguarda le consegne della merce: in passato si è già sentito parlare di droni autonomi che consegnavano pacchi (piccoli) direttamente a casa dell’utente. Questa volta però il servizio è più alla portata e più facile da realizzare: Amazon sta impiegando autisti e mezzi di trasporto standard per consegnare merce.

Progetto che sembra già essere attivo in India e che sta prendendo piede ora negli Stati Uniti, dove l’azienda ha incominciato a lavorare in questo senso nella Costa Ovest del paese. L’espansione dovrebbe essere scontata e tra qualche anno potremmo vedere suonare alla nostra porta un corriere marchiato Amazon.

Ovviamente le società di consegne che ora collaborano con il colosso dell’e-commerce sono preoccupate da questo tipo di notizia: le aziende più piccole patiranno maggiormente, mentre aziende del calibro di UPS dicono che per loro, la perdita di un collaboratore come Amazon, significherebbe relativamente poco.

UPS stessa ha specificato che i loro servizi sono ancora utilizzatissimi dalla maggior parte dei negozi online e non solo: grazie ai soliti clienti, il corriere non dovrebbe avere problemi a portare avanti la sua attività. Storia diversa per i concorrenti meno blasonati. 

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: