Alcatel Idol 5

L’ormai in dirittura IFA 2017 in scena a Berlino segnerà novità importanti per quanto concerne la futura line-up di smartphone Alcatel. Il produttore è infatti impegnato con le ultime manovre propedeutiche al lancio del nuovo Alcatel Idol 5, recentemente avvistato peraltro presso i database di GFXBench con il numero di modello TCL 6058. Trattasi, nello specifico, di un terminale medio-gamma corroborato dalla presenza del sistema operativo Android 7.0 Nougat.

A dispetto delle componentistiche hardware e della sua natura intermedia, Alcatel Idol 5 non sarà affatto economico a tal punto che il prezzo di listino abbozzato dal produttore potrebbe attestarsi – almeno per quel che concerne il mercato europeo – attorno ai 400 euro. Una cifra indubbiamente importante, specie se facciamo riferimento alla scheda tecnica ormai acclarata nei vari punti salienti dalle piattaforme benchmark di riferimento: lo smartphone medio-gamma in questione sarà infatti animato dal processore MediaTek MT6735 con frequenza operativa da 1.3GHz, in coppia con 3 gigabyte di memoria RAM e 16 gigabyte di spazio di archiviazione interno, espandibile tramite apposito slot per accogliere schede micro-SD.

L’elemento distintivo del nuovo Alcatel Idol 5 è un display di tipo IPS da 5.2 pollici con formato tradizionale e risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel). Buone notizie invece per quel che riguarda la batteria (2.800mAh, tutto sommato congrui con componentistiche non troppo esose di energia) e la fotocamera frontale da 8 megapixel, mentre il posteriore vede la presenza di un sensore principale da 16 megapixel inframmezzato dall’ormai classico e standardizzato lettore di impronte digitali.

Alcatel Idol 5 dovrebbe far il suo debutto in occasione della suggestiva cornice di IFA 2017 in scena a Berlino, con una consequenziale disponibilità effettiva sul mercato programmata per le settimane successive. Staremo a vedere, anche se il quadro sembra esser ormai certo e le immagini riportate in apertura di articolo – che mostrano un prodotto tutto sommato dalle linee semplici e sbarazzine – inverano ancor di più il discorso.