AirPods come Apple Watch, in arrivo la registrazione dei parametri vitali?

AirPods come Apple Watch, in arrivo la registrazione dei parametri vitali?

Le AirPods sono state presentate alla fine del 2016, insieme all’ormai conosciutissimo iPhone 7/7 Plus. Sin dal lancio, gli auricolari full wireless dell’azienda di Cupertino hanno fatto parlare di sé per l’ottima qualità di costruzione e funzionalità. Sembra però essere arrivato il momento di un corposo aggiornamento che li ri-affermi nel loro campo.

Più volte abbiamo parlato delle novità che potrebbero caratterizzare il nuovo modello in uscita, probabilmente, prima della fine dell’anno. Oggi però scopriamo un nuovo brevetto depositato da Apple che trasforma le AirPods in un potentissimo acquisitore di dati riguardanti il corpo umano.

Lo stesso concetto lo ritroviamo in Apple Watch. Quest’ultimo è infatti in grado di monitorare molti parametri vitali, dalla respirazione al battito cardiaco. L’azienda si è però resa conto che effettivamente, aggiungendo qualche sensore in più in questi auricolari, si potrebbe creare qualcosa di davvero funzionale e utile.

Il brevetto che descrive le nuove AirPods

Ovviamente ciò di cui stiamo parlando è un brevetto e di conseguenza, non necessariamente potrebbe tradursi in qualcosa di veritiero. Negli anni la stessa Apple ha registrato diversi brevetti che oggi sembrano spariti nel nulla.

brevetto AirPods
brevetto AirPods

In ogni caso, l’immagine in questione descrive il corpo interno di uno dei due auricolari. Si leggono infatti vari componenti come la batteria, la memoria, lo speaker, il sensore biometrico e “altri sensori”. In particolare si parlerebbe di sensori appunto, in grado di controllare la respirazione o la densità del sangue, insieme ad altri parametri.

Secondo alcuni esperti, questo sarebbe possibile e sopratutto utile, in particolar modo per gli sportivi, che desiderano avere a portata di mano ogni aspetto del proprio corpo.

Queste AirPods di seconda generazione sembrano prender pian piano forma e se tutti i rumors visti fino ad ora dovessero rivelarsi veri, allora ci troveremo di fronte ad un prodotto davvero spettacolare.

FONTE: Cult of Mac