Annunciato oggi da Airbnb l’arrivo di nuove misure di sicurezza obbligatorie per gli utenti.

Tra i nuovi criteri troviamo l’autenticazione a più fattori, per evitare ad utenti mal intenzionati di acquisire i dati degli account attraverso attacchi hacker.

Per la prima volta Airbnb chiederà agli utenti, che accedono da altri dispositivi, di verificare la propria identità attraverso l’ausilio di sms oppure e-mail. Il meccanismo sarà proprio come quello utilizzato dalle applicazioni più conosciute, tra cui Facebook, Google e Twitter.

L’azienda afferma che uno dei problemi di sicurezza più gravi si presenta quando, per ottenere il controllo del conto di un utente, degli hacker riescono ad ottenere le password degli account. Per altri servizi, ciò significherebbe consentire l’accesso anche alla posta elettronica degli utenti e, da li, la possibilità di fare acquisti con il denaro degli utenti. Nel caso di Airbnb, invece, l’accesso ai dati permetterebbe a malviventi di accedere a dati privati sulle proprie abitazioni.

Ciò non vuol dire che l’azienda fino ad ora non ha adottato criteri di sicurezza, è stato però notato quanto quelli attuali non siano sufficientemente sicuri ed abbiano causato problemi ad alcuni utenti.

Sicuramente da adesso ci sarà una maggiore attenzione per i dati privati dei propri utenti, ed un muro più grande da oltrepassare per persone dalle cattive intenzioni.

Vi ricordiamo che è possibile scaricare l’applicazione ai seguenti link:

[appbox appstore https://itunes.apple.com/it/app/airbnb/id401626263?mt=8]

[appbox googleplay com.airbnb.android&hl=it]