Pokemon GO

I players Pokemon Go saranno di certo felici di apprendere questa notizia dell’ultim’ora. Entrambe le versioni iOS e Android del nuovo titolo giocabile per dispositivi mobile ricevono nuovi aggiornamenti. Dopo l’aggiornamento, gli utenti iOS potranno contare sulla versione 1.3.0, mentre quelli relativi a dispositivi Android sulla versione .33.0. L’elenco ufficiale delle modifiche per entrambi i sistemi operativi è fondamentalmente lo stesso, tranne che per alcune sottili differenze.

Tra i cambiamenti più importanti si riporta la modalità presenza della modalità risparmio batteria su iOS. Con questa funzione, un giocatore può tenere lo schermo del telefono verso il basso e il display si spegnerà per risparmiare batteria. Nel frattempo, una vibrazione ci avviserà della presenza di un Pokemon nelle vicinanze. Niantic sta testando anche una nuova versione di questa funzione Pokemon.
L’elenco modifiche completo delle modifiche consta di:

  • Aggiunta una finestra di dialogo per ricordare ai gamers che non dovrebbero giocare durante gli spostamenti su automezzi ad una certa velocità. I giocatori, inoltre, devono confermare che non sono alla guida, al fine di continuare a giocare
  • Miglioramenti per la precisione Curveball
  • Corretto un bug che impediva di assegnare i bonus esperienza appropriati
  • Corretta visualizzazione errata delle icone medaglia
  • Attivata la possibilità per i gamer di cambiare il loro soprannome una solta volta, scegliete il nuovo nickname con saggezza
  • Problemi risolti con la modalità di risparmio della batteria e ri-abilitazione della funzione
  • Aggiunti Candela, Blanche e Spark
  • Al momento in fase di test in beta privata anche una variante della funzione Pokémon vicino. Durante questo periodo è possibile vedere qualche variazione nella Pokémon UI
  • Correzioni minori sul testo

Se non lo avete ancora fatto, potete scaricare l’applicazione seguendo i badge sottostanti. Buon gaming!

Badge-Google-Play

Badge-Apple-Store

VIA

CONDIVIDI
Articolo precedenteiPhone 7: ecco la scheda madre mostrata in alcune presunte immagini
Prossimo articoloChrome 53 Beta, API PaymentRequest permette i pagamenti nativi via browser