Pochi giorni fa vi abbiamo fatto una piccola anticipazione, ma finalmente Niantic sta rilasciando in queste ore un aggiornamento per Pokemon GO davvero importante.

Si tratta di un aggiornamento di rilievo, di cui devono essere ben informati tutti i giocatori. I parametri con cui vengono trovati i Pokemon selvaggi adesso vengono modificati in base ai livello dei giocatori.

Prima di questo aggiornamento sono stati ideati diversi bot che permettevano di trovare pokemon di ogni tipo restando fermi, prendendo in giro il GPS.

Il gioco diventerà più casuale, con dimensioni ed abilita dei Pokemon sempre più difficili da prevedere. Vi sono, però delle regole per capire quali tipi di Pokemon appariranno in base al livello in cui si trova l’utente:

  • I giocatori di livello 1 troveranno Pokemon di livello 1;
  • I giocatori di livello 10 troveranno Pokemon di livello 10;
  • I giocatori di livello superiore al 25 troveranno Pokemon con livello superiore al 25;
  • Ai livelli sotto il 25 si troveranno Pokemon in modo casuale anche se i giocatori si trovano sulla stessa mappa, a meno che i loro livello non corrispondano;

Uno dei maggiori problemi si presenta sopra il livello 30, in cui la casualità con cui verranno trovati i Pokemon sulla mappa sarà a stessa per tutti i giocatori al di sopra di quel livello.

Queste nuove misure di sicurezza, anche se non ancora perfette, sono state applicate per cercare di scoraggiare i truffatori e per far rispettare le regole del gioco. Forse Pokemon GO diventerà davvero un gioco in cui verranno rispettate le regole, anche se tutto ciò non fermerà mai completamente gli utenti con cattive intenzioni.

  • Alberto Atzori

    Non riesco a trovare un collegamento tra queste nuove “misure di sicurezza (?)” e lo scoraggiare i truffatori

    • Giovanni Provenzano

      Penso che Niantic, allo stato attuale della tecnologia, non possa inibire del tutto coloro che “fingono” di esplorare restando comodamente sul divano di casa. Ad ogni modo, sta applicando questi criteri di gioco per portare gli utenti a tornare allo scopo iniziale del gioco. Sicuramente, con questi nuovi parametri che di certo verranno migliorati in futuro, sarà più difficile avanzare di livello in modo semplice.

      • Marina Taccori

        “coloro che “fingono” di esplorare restando comodamente sul divano di casa” Hanno tenuto alto il gioco e nn di certo il legit, che se può uscire esce e se no, resta a casa… naturalmente i legit delle grandi città ,,, xkè quelli che devono fare km per un pokestop … del bel tempo o della possibilità non le frega proprio niente… eppure essendo lui steso John Hanke cresciuto in un paesino sperduto di 4 case e 8 abitanti avrebbe dovuto capire meglio la cosa … e ho detto tutto

  • Fabrizio Festa

    ho giocato mesi senza usare trucchi ma sinceramente non è possibile non usare un fake gps , soprattutto se non vivi in una grande città , pochi pokestop ( avrò speso un centinaio di euro per ricomprare pokeball ) , sempre stessi pokemon …. in pratica o smettevo di giocare o provavo qualche trucchetto

    • Giovanni Provenzano

      Non ti si può dar torto. Ma, probilmente, Niantic sta adottando queste norme in quanto lo scopo principale del gioco era quello di incoraggiare gli utenti ad “esplorare”. Purtroppo, però, sembra non abbia preso in considerazione i luoghi delle città più “piccole”.

      • Fabrizio Festa

        infatti all ‘inizio non nego che era molto bello andare in giro con mio nipote , era un’ ottima opportunità per passeggiare e non stare rinchiusi in casa e per questo motivo avevo delle discussioni con chi denigrava il gioco e i giocatori , il problema è che dopo un pò non si può ” crescere ” e quindi sorgono le mie argomentazioni sopra citate