Samsung Galaxy S6 Edge Plus inizia a ricevere Android Nougat, si parte da Tre Italia

Samsung ha avviato in queste ultime ore le manovre propedeutiche al rilascio di un nuovo aggiornamento software riservato per Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge. Gli ex-top di gamma del 2015 con base Android stanno infatti ricevendo a mezzo OTA (Over The Air) le patch di sicurezza inerenti al mese di agosto. Samsung non vuol insomma dimenticare i suoi gioielli degli anni trascorsi, riservando agli attuali possessori un software affinatissimo in termini di sicurezza.

Galaxy S7 e' disponibile online da Unieuro a soli € 499,00

L’aggiornamento sta gradatamente convogliando su tutti i Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge smerciati finora in Italia. Trattasi, si badi bene, di modelli no-brand, indi per cui non sono al momento note le strategie riguardanti le varianti riservate agli operatori commerciali, che ad ogni modo dovrebbero senz’altro aggiornarsi nel futuro prossimo. Il software è strutturato secondo i paradigmi di Android 7.0 Nougat e identificato rispettivamente dalle diciture G920FITV5EQH1 (Galaxy S6) e G925FXXU5EQH6 (Galaxy S6 Edge).

Non vi sono scostamenti di rilievo per quel che concerne il sistema operativo, dal momento che Samsung ha lasciato intatte tutte le funzionalità messe in mostra con l’aggiornamento ad Android 7.0 Nougat. Il changelog integrale a contorno dell’update fa tuttavia riferimento espresso ad <<un perfezionamento della stabilità di sistema>> e <<nuove e/o migliori caratteristiche>>. Sembra insomma che Samsung, oltre ad implementare le nuove patch di sicurezza Android (già in circolo su svariati smartphone Android, anche a firma dello stesso produttore coreano) abbia approfittato dell’occasione per affinare quanto di buono fatto in questi ultimi mesi. Una conferma è d’altronde ricavabile dal peso specifico dell’aggiornamento, di ben 260 megabyte.

Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge commercializzati in Italia sono dunque pronti a metter le mani sul nuovo aggiornamento di sistema. L’update arriverà a mezzo OTA (Over The Air) già a partire dalle prossime ore, ma chi volesse può anche procedere con l’installazione manuale scaricando il firmware italiano no brand (ITV) al SEGUENTE LINK.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDoro 8040 è il nuovo smartphone per la terza età che vuole rimanere SMART
Prossimo articoloRazer Basilisk, mouse ottico programmabile per i Gamer più esigenti