windows 10 mobile

Per un pò, ci è sembrato che Windows Mobile potesse diventare la vera terza opzione quando si parlava di dispositivi mobili. Anche di recente, gli ultimi due anni, sembrava come se Microsoft si fosse sforzata per migliorare l’ecosistema delle app e unificare Windows su tutte le sue piattaforme. Che poi è stato fatto in una certa misura, ma solo su piattaforme fisse: Windows 10 Mobile, è nello stallo più totale, e nessuno ha più notize sulla situazione attuale.

Windows Phone GDR2

Windows Phone 7 è un sistema solido ed è semplicemente molto ben pensato, spesso ci sono caratteristiche che non ci si sarebbe aspettato, e il sistema telefonico di Windows sarebbe potuto stare in piedi contro Android, e addirittura superare le offerte di Google in alcuni settori chiave. Non è semplice restare con Windows Phone se l’esistenza lavorativa o quotidiana, è troppo radicata nell’ecosistema di Google, ma per chi non ne ha un legame così stretto con Big G, Windows  sembrava essere la più valida alternativa.
Purtroppo, a parte l’aggiunta di Cortana, l’esperienza di Windows Phone non ha fatto gli stessi passi che ha fatto Android tra Jelly Bean (4.1) e Marshmallow (6.0). Microsoft ha acquistato Nokia, ma è stata lassista nel mettere fuori nuovi telefoni, e altri produttori hanno sostanzialmente abbandonato completamente Windows. C’erano un sacco di promesse per Windows 10 sui telefoni, ma il lancio è stato dolorosamente lento, e mentre le applicazioni universali hanno aiutato l’ecosistema in una certa misura, Windows Phone è ancora indietro Android e iOS.
Microsoft Cortana
Poi il crollo è avvenuto con gli ultimi numeri di vendite di smartphone: Gartner ha dimostrato che nel 4 ° trimestre 2015, Android possiede l’80,7% degli smartphone venduti, iOS ha preso il 17,7%, e Windows  ha un triste 1,1%. Ancora peggio, Windows ha rappresentato il 2,8% delle vendite nel 4 ° trimestre 2014, così le vendite sono ufficialmente crollate.

C’è speranza?

Mi piacerebbe pensare che ci sia ancora speranza per una rinascita di Windows nel mercato degli smartphone, ma sono pienamente consapevole che non è facile essere un ottimista in questa situazione. In definitiva, mi riesce difficile avere speranze  sulla ascesa di Microsoft nel mondo del Mobile. Windows 10 ha fatto benissimo su PC tradizionali e Microsoft ha fatto tutto il possibile per creare il mercato dei tablet / laptop ibridi con la linea di Surface e le offerte solide da parte dei partner OEM. Microsoft avrebbe abbastanza soldi da investire su Windows Phone e la piattaforma potrebbe non essere completamente abbandonata, ma fino a quando Microsoft non inizierà a lavorare su un progetto più coerente ed a impegnarsi nel realizzare una continuità alla sua linea di smartphone, difficilmente sarà in grado di attirare altri produttori alla propria piattaforma, e le cose non potranno di certo migliorare.
E pensare che Windows avrebbe un infinito potenziale con le applicazioni universali e la piena compatibilità con il mondo dei PC.
windows 10 mobile
Gli smartphone sono già i computer portatili più potenti che la maggior parte delle persone possiedono. Solo un gruppo selezionato di utenti fanno uso dei desktop, i computer portatili stanno rapidamente diventando dispositivi di nicchia; e nel mondo, ci sono molte più persone per le quali uno smartphone è il loro primario (e in alcuni casi solo) dispositivo di elaborazione. In un mondo del genere, Microsoft ha sia un vantaggio che uno svantaggio.
Il vantaggio che Microsoft ha cercato di sfruttare quanto più possibile è che tutti quelli che hanno PC tradizionali, la stragrande maggioranza sono utenti Windows. Quindi, se Microsoft può ottenere applicazioni universali e dimostrare agli utenti che tutto quello di cui hanno bisogno, è uno smartphone di Windows che sia in grado di fare tutto quanto in casi di utilizzo di telefonia mobile fino ad arrivare al desktop, potrebbe essere la strada giusta; sarebbe qualcosa di abbastanza potente per rilanciare un mercato quasi morto di Windows Phone. E, si può essere sicuri che Microsoft stia lavorando duramente per raggiungere proprio questo obbiettivo

D’altra parte…

Lo svantaggio che Microsoft ha è che, nonostante la posizione dominante di Windows nel mondo dei PC, questa piattaforma ha perso molto di importanza. Come già descritto sopra, esclusi gli ambiti lavorativi, ci sono un numero enorme di persone in tutto il mondo, per i quali uno smartphone è il loro dispositivo di calcolo primario, e Android e Apple dominano quel segmento.
Nel maggio dello scorso anno, Microsoft ha stimato che ci sono stati 1,5 miliardi di dispositivi attivi di Windows, e per essere chiari, questi includevano tutti i dispositivi Windows da desktop, laptop, tablet, ibridi e telefoni. Per confronto, Google ha annunciato 1,4 miliardi di dispositivi Android attivi in ​​tutto il mondo nel mese di settembre dello scorso anno; per essere chiari anche qui, la stima conta solo i dispositivi Android con Google Play Services, e non conta i dispositivi Android in Cina e in Russia senza Google Play, che è un altro gran numero. Microsoft ha detto il suo obiettivo era quello di avere di Windows 10 in esecuzione su 1 miliardo di dispositivi entro due o tre anni di rilascio del sistema operativo e ha offerto l’upgrade gratuitamente a chiunque avesse Windows 7 o superiore, al fine di raggiungere più rapidamente quel numero.
Il sogno della convergenza di Microsoft ha ancora molto peso in questo settore, perché anche se la società ha apparentemente fallito nello spazio smartphone, questo è davvero l’unico spazio in cui Google ha un vantaggio. Google non è stato in grado di fare molti progressi nel mercato dei tablet in cui l’iPad è ancora il re; i tentativi di Google di entrare nel mercato TV hanno ampiamente fallito; e Google è anni luce di distanza da avere una versione di Android tanto stabile e completa da essere utilizzata su computer portatili e desktop, anche se la parola di Google, è che ci sarà la creazione di una sorta di Android/Chrome OS ibrido per questo compito, entro il prossimo anno.
Apple, a differenza di Google, è sempre stata in grado di ottenere i suoi sviluppi in linea, ed è per questo che ha offerte solide con iPhone, iPad, Apple TV e Mac OS. Ma Apple ha anche messo in chiaro che non ha veri e propri piani per convergere iOS e Mac OS, il che significherebbe non avere un unico dispositivo all-service per un lungo periodo di tempo. Nel frattempo, gli utenti Apple dovranno acquistare dispositivi separati per soddisfare diverse esigenze e casi d’uso.
Il test interessante sarà se Microsoft può irrompere prepotentemente e raggiungere gli utenti di PC convincendoli di acquistare un Windows Phone per avere un’esperienza unificata, o Google che può intromettersi e ottenere gli utenti degli smartphone a voler utilizzare i nuovo PC Andorid. Data la forza del mercato della telefonia mobile in questo momento, probabilmente potrei scommettere su Google in questa gara, ma la tecnologia cambia rapidamente, quindi non è una certezza.

Nel frattempo…

Non importa cosa succederà in questa gara, è difficile non sentire come Windows Phone in realtà non abbia un posto nel mondo degli smartphone in questo momento. Il CEO di Microsoft, Satya Nadella, avrebbe dichiarato che Microsoft sarebbe incentrata su una strategia che darebbe precedenza al Mobile e al Cloud. I servizi cloud di Microsoft hanno avuto sempre un sacco di attenzioni, ma a parte gli ibridi laptop / tablet, lo stesso non si può dire per gli sforzi della società con i dispositivi mobili.
HP ha mostrato una mostro di tecnologia con Windows Phone al MWC questa settimana con l’ Elite X3 , e anche il Lumia 650 ha fatto la sua comparsa, ma quest’ultimo non ha nemmeno il supporto Continuum, perché è un dispositivo con specifiche molto basse. Nel complesso, per i fan di Windows non è nulla di entusiasmante.

In conclusione…

Un piccolo cambiamento che Microsoft potrebbe fare per aiutare se stesso, sarebbe quello di mettere nel Windows Store, un’etichetta premium sulle applicazioni che sono universali. E questa mancanza, non solo rende più fastidioso capire quale apps girerà bene con Continuum, ma l’assenza di tale etichetta agirebbe un pò come un marchio di vergogna per gli sviluppatori che dimostrerebbero di non avere applicazioni universali. Abbiamo visto sforzi come questo, fatti da altre aziende che tendono a lavorare molto per migliorare: è così che Microsoft dovrebbe ragionare e prendere seriamente in considerazione questo progetto. Una volta che la storia delle applicazione universali aprirà uno spiraglio concreto e realizzabile, Microsoft avrebbe molta più facilità nel proporre Windows Phone come una valida alternativa alla concorrenza. Ma fino a quando Microsoft non si metterà sotto per un vero e proprio intento di realizzazione, Windows Phone andrà sempre più ed  inevitabilmente a scomparire. Possiamo sperare che la piattaforma per i mobili sia solo in un temporaneo letargo, ma chissà se Microsoft sarà in grado di svegliarla, e  se ne avrà veramente l’intenzione.
CONDIVIDI
  • A forza di aspettare io sono passato a Apple, tutta un’altra storia…

    • adrii

      Ciao, alla fine iphone è fluido, non fa rimpiangere nulla, per carità, ma sinceramente, togli il parco app ecc, come lo reputavi Windows Phone? Conta che ieri vedevo un mio amico con l’iphone, e mi sono sentito davvero escluso, ovvero ogni app davvero carina non l’avevo, il browser che ti fa scancherare ogni due per tre e a lui no, mi stava facendo salire un invidia che guarda.. Insomma, ho un 735 , 9 mesi di vita, davvero impeccabile, tutt’ora fluido, mai dato un problema, però non pensavo di dirlo, ma passerei ad iphone ora come ora.

      • Hai perfettamente ragione e la tua reazione è comprensibile. E’ assurdo pensare che un sistema come Windows, non riesca a fornire il proprio Market con tutte le App necessarie ad ogni utente: è vero pure che gli stessi programmatori, quando realizzano una App hanno come priorità il sistema iOS, poi quello Android, e solo in alcuni casi le integrano anche sul sistema Windows Mobile. La colpa però è da attribuire alla stessa Microsoft, in quanto non è stata capace di tenere il passo delle grandi rivali, non ha fornito supporti e aggiornamenti, e il numero dei possessori del sistema Windows sono troppo pochi, per ingolosire gli stessi programmatori. Speriamo che in un breve futuro, Microsoft corra ai ripari…

      • Lorenzo

        Ti assicuro che io possiedo un Lumia 950, e tutto è perfetto. Sono i possessori di Iphone a farmi invidia per quanto il loro melafonino gli tiri rogne ed il mio giri come un gioiello. Alla fine app o no, su WP ci sono e bastano, se poi vogliamo fare i bimbi minkia che comprano iphone solo per Clash of chans allora è un altra storia…

        • adrii

          Nono, anzi, clash of chans sinceramente lo abolirei, non so che diavolo ci trovano di bello in quel gioco monotono e noioso. Comunque ovvero? Bhe, anche a me é capitato che alcuni miei amici si sono impressionati come il mio 735 riesca a fare ancora 1 giorno intero con solo una carica, non si impalla mai, roba da far paura, per non parlare del comparto fotografico. Ho umiliato un amico con iphonre 6 e lui incredulo, non lo ammetteva a se stesso, perché come é possibile un telefono di 270 euro che da la paga a uno di 700? Ahahau .

          • Lorenzo

            Non posso che darti ragione! Sono d’accordo. Se c è da fare delle fotografie con amici chiedono sempre se le faccia io, e poi appena mostro loro le foto i melafans, soprattutto, rimangono sbalorditi da quando sia risoluto il mio display (2K). La batteria è eterna e come tu hai detto si arriva a una giornata senza problemi, a volte devo giocare per scaricarla apposta e in più ricarica in 1h precisa. Posso gestire tutti i file del Telefono rinominandoli ecc come un PC. Posso scaricare musica PULITA cambiando tag e cover. Ecc ecc. E soprattutto il sistema è leggero e gli aggiornamenti vanno a migliorare i piccoli bug presenti anziché appesantire il telefono e renderlo inagibile (vero IOs e Android?!). That’s all

    • PersoneNude!

      L’importante è non passare a quell’aborto di Android

  • tacci Tua

    Per la redazione o per Francesco Lisci che ha scritto, alla fine “IN CONCLUSION”; le app nello store Windows sono già classificate con un etichetta, e cioè su ogni applicazione Universale c’è scritto designata e sviluppata per Windows 10; il che significa che qualsiasi app che ha questa targhetta è universale e funziona su Windows 10 tablet, pc, smartphone e xbox one.
    Quindi questa funzione esiste già da un pezzo, è ovviamente non è definita premium come lo ha definito il redattore.
    Saluti.

    • orlroc

      Ringraziandoti per la segnalazione, vorrei solo precisare che l’etichetta da te indicata è stata introdotta da soli 12 giorni (Il 12 febbraio) con il rilascio del Windows Store build 2016.27.2.0 e che comunque, la scritta “sviluppato per Windows 10”, quando il sistema operativo per smartphone si chiama Windows 10 Mobile è sicuramente un passo in avanti ma potrebbe non chiarire del tutto ad utenti meno esperti che quella che hanno davanti è una Universal App adatta sia a sistemi desktop che mobile….

  • Draco

    Seguo Windows Tablet dal surface rt (480 buttati vi avrei preso un ipad)! Poi sono passato a un 2-1 hp e pure li il sistema non va più di tanto, le app mancano, in compenso si può usare come un pc ma non ha la forza di un pc!
    Ho un 735 preso appena uscito (280 euro), tante promesse! Leggo i classici commenti che le app necessarie ci sono! Ma dove vivono? Alcuni operatori non ci sono o non funzionano! App delle banche incomplete, quelle dei servizi pubblici lasciamo perdere!
    In compenso é più stabile e fluido, ma bisogna considerare che non ha su manco 1/4 delle app che ci installavo su android. Chi prese al posto del surface rt un ipad 2 ce l’ha ancora ed ha tutte le app!
    Microsoft sta pagando solo per i suoi errori/orrori (col nostro portafoglio)!

  • Draco

    Tablet e Smartphone hanno bisogno di ecosistemi che puntano sulle app per vari motivi tecnici, il progetto surface Phone può essere davvero utile? Riuscirá ad ottimizzare tutto per tali Smartphone?!
    La mancanza di ottimizzazione sui Tablet android ha fatto perdere terreno a Google lasciando campo ad Apple!