La casa taiwanese ha presentato in Italia i suoi ultimi prodotti, lo smartphone Liquid Jade S e il Chromebook da 15,6″, regalando ai partecipanti una insolita esperienza di volo simulato

Acer ha scelto Torino per la presentazione europea dei suoi nuovi prodotti e lo ha fatto in una maniera davvero insolita. Infatti gli intervenuti all’evento tenutosi al palazzo della Fly Experience hanno potuto sperimentare un’esperienza di volo simulato davvero emozionante utilizzando il wind tunnel creato da Marco Berry.

Il primo a cimentarsi con tanto di casco e tuta è stato il regional manager della linea smartphone, Fabrice Come, che all’interno di un tubo trasparente dell’altezza di circa 12 metri si è librato in aria sollevato da un flusso d’aria ad altissima velocità generato da quattro motori da 500kw che permettono di provare un’esperienza simile a quella dei paracadutisti.
Venendo alle novità presentate spicca lo smartphone Liquid Jade S evoluzione della precedente serie che incrementa velocità e prestazioni grazie alla potenza del processore octa-core con architettura a 64 bit, alla fotocamera da 13 megapixel con apertura focale 1.8 che ora è contornata da un anello metallico per evitare danni al vetro di protezione in grado di scattare immagini eccellenti anche in scarse condizioni di luce, alla connettività 4G LTE e alla fotocamera anteriore da 5 megapixel.

Acer Jade S

 

Caratteristica interessante è la possibilità di attivare con la voce entrambe le fotocamere utilizzando parole come “Cheese” per scattare con la fotocamera principale o con “Selfie” che permette di passare alla camera anteriore per un perfetto, appunto, selfie.

E’ inoltre presente un navigatore realizzato da TomTom che utilizza i punti di interesse di TripAdvisor che darà agli utenti una grande flessibilità essendo possibile utilizzarlo anche offline in Italia o all’estero.

Altro prodotto presentato è stato il Chromebook con display da 15,6” che arricchisce ulteriormente la linea di notebook forniti del sistema operativo di Google.

Ultima ma non per validità la videocamera 3D Nitro che sarà utilizzata sui notebook della serie Aspire che permetterà agli utenti di interagire con i games, navigare tra le varie applicazioni o aprire pagine web senza utilizzare né mouse né tastiera visto che tale webcam sarà in grado di capire i movimenti in tre dimensioni e, ciliegina sulla torta, permetterà la scansione 3D, la generazione di modelli sempre in 3D e la possibilità di riprodurre il tutto tramite una stampante 3D.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGoogle, presto in arrivo le risposte dirette nelle ricerche degli utenti
Prossimo articoloGoogle sfida Apple con Plaso, un nuovo sistema di pagamenti