A sorpresa, Samsung aggiorna Galaxy Note 3

0
Galaxy Note 3

Non soltanto top di gamma o smartphone recenti, ma anche dispositivi del tutto rispolverati o tirati fuori dal cassetto. E’ quanto accaduto in queste ultime ore in casa Samsung, con lo storico (ed apprezzato) Galaxy Note 3 protagonista di un nuovo aggiornamento software dal peso specifico di 49.34 megabyte.

Come è facile intuire dalla dimensione del firmware, non ci sono grosse novità sostanziali o stravolgimenti epocali, allorché il produttore con base operativa a Seul ha deciso di muoversi più che altro su due fronti: migliorare le performance dell’applicazione proprietaria Smart Manager e <<aggiornare>> la sicurezza. Anche in quest’ultimo frangente può evincersi un approccio del tutto conservativo, dal momento che Galaxy Note 3 <<guadagna>> le patch di sicurezza Android inerenti addirittura al primo gennaio 2016 (le ultime, già in circolo su svariati smartphone Samsung tra cui anche il Galaxy A5 2017, sono datate primo maggio 2017).

C’è da dire che Galaxy Note 3 è comunque uno smartphone del 2013 (venne presentato, se ricordate bene, in occasione della suggestiva cornice di IFA 2013, durante i primi di settembre), il primo ad essere impreziosito da tre gigabyte di memoria RAM – standard oggi considerato dai più come <<minimo storico>> in campo Android ma che, a quel tempo, poteva indubbiamente atteggiarsi a novità di rilievo – e ad alcune <<chicche>> apprezzabili, come la micro-USB in versione 3.0, retro elegante in finta pelle (removibile per cambiare batteria) e processore Snapdragon 800, lo stesso presente, tra gli altri, su Nexus 5.

Samsung ha insomma deciso di rispolverare uno dei suoi smartphone più apprezzati, correggendo qualcosina e senza andar troppo a fondo con le novità sostanziali. L’aggiornamento, segnalato in Olanda nei riguardi del modello contrassegnato dalla dicitura N9005, è già in roll-out ed approderà nei prossimi giorni anche in altre parti d’Europa. La base dell’update in questione resta ancorata invece ad Android Lollipop 5.0 (il dispositivo venne presentato con a bordo Android 4.3 Jelly Bean).

 

VIAGalaxyClub
CONDIVIDI
Articolo precedenteLe linee guida di Facebook, come funziona la censura nel social
Prossimo articoloCon Android O il Pixel Launcher cambia anche le icone dei siti