Li-Fi
lifi logo image

Cento volte più forte del Wi-Fi e quasi mille volte più veloce della fibra ottica: la velocità può arrivare a quasi 224.000 Mbps. Sono questi i numeri del Li-Fi lo strumento del futuro che sarà usato per la trasmissione dei dati e che permetterà di raggiungere velocità di connessione mai pensate prima. Grazie al Li-Fi sarà possibile scaricare un film in alta definizione, con grandezza 1 gigabyte e mezzo, in mezzo secondo.

Semplificando, se dovessimo dare una definizione di Li-Fi, si potrebbe definirlo come il corrispondente ottico del Wi-Fi. Le frequenze del Li-Fi appartengono allo spettro della luce visibile. Questo, oltre a permettere una velocità notevole di trasmissione, garantisce di eliminare qualsiasi conflitto con le onde radio e di utilizzare quindi in sicurezza il Li-Fi anche in ospedale o aeroporti.

Come funziona il Li-Fi? In pratica i dati vengono registrati dal dispositivo che li converte per il segnale del Li-Fi tramite lo spettro elettromagnetico della luce. Questo segnale viene inviato poi ad alcune lampadine LED che a loro volta trasmetteranno la rete ai dispositivi elettronici dotati di chip con decodifica del segnale.

Oltre alla maggior velocità il principale vantaggio di questa tecnologia è che non è per niente nocivo all’uomo e può essere utilizzato con assoluta tranquillità.

Ci sono degli svantaggi nell’uso del Li-Fi? Il principale svantaggio è che questo segnale trasmesso tramite Li-Fi deve viaggiare senza incontrare barriere di alcun tipo, proprio come avviene per la luce e la potenza dipende prettamente dalla distanza della sorgente del segnale.

Vedremo se i vantaggi supereranno gli svantaggi e se il Li-Fi riuscirà a prendere il posto del Wi-Fi nelle abitudini di trasmissione dati.

CONDIVIDI
Articolo precedenteA breve il rilascio del nuovo Mi Piace di Facebook
Prossimo articoloWallz, un’immensa libreria di sfondi gratuiti per Android e iOS