Grandi novità in vista per la reti mobili del bel paese che da oggi usufruiranno della tecnologia LTE Advanced di Tim, cioè un processo di trasmissione dati che permette di migliorare le prestazioni di picco del 4G, incrementando la velocità massima dai circa 150 Megabit al secondo dell’attuale standard a quella teorica di 1 Gigabit al secondo (ribadiamo teorica perché in base ai test eseguiti al momento si sono raggiunte velocità massime di circa 300 Megabit al secondo). Per ora Tim ci promette di raggiungere picchi di velocità di connessione wireless di 180 Megabit per secondo facendoci sperare in ulteriori incrementi per il prossimo anno (fino a 225 Megabit); stiamo quindi parlando di circa il doppio della velocità normalmente raggiunta fino a oggi.

La tecnologia LTE Advanced di Telecom Italia è attualmente disponibile per una sessantina di città sparse per il territorio, con la speranza che essa venga in seguito estesa anche ad altri importanti centri dello stivale. Di seguito una lista delle città che ne beneficeranno nell’immediato:

Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Firenze, Bari, Catania, Messina, Taranto, Brescia, Prato, Reggio Calabria, Livorno, Salerno, Siena, La Spezia, Alessandria, Pistoia, Catanzaro, Pisa, Lucca, Pescara, Novara, Savona, Sanremo, Carrara, Latina, Cuneo, Viterbo, Teramo, Campobasso, Arezzo, Caserta, Grosseto, Viareggio, Asti, Benevento, Torre del Greco, Pozzuoli, Matera, Cremona, Massa, Potenza, Castellammare di Stabia, Afragola, Vigevano, Fiumicino, Aprilia, Legnano, Marano di Napoli, Pomezia, Tivoli, Battipaglia, Anzio, Sesto Fiorentino, Busto Arsizio, Mugnano di Napoli e Giugliano in Campania.

CONDIVIDI
Articolo precedenteApple Watch, prezzi fino a 5 mila dollari!
Prossimo articoloSpotify supera iTunes nei ricavi per i produttori