iPhone 7 esplode: ustioni di 2° grado per una giovane donna incinta

iPhone 7 esplode: ustioni di 2° grado per una giovane donna incinta

Se anche voi siete soliti addormentarvi con il vostro smartphone accanto (in carica) allora la seguente storia potrebbe farvi cambiare abitudini.  In Australia, Melanie Tan Pelaez si è addormentata con il suo iPhone 7. Quando la mattina seguente si è svegliata, però, si è accorta che qualcosa non andava. Il suo braccio destro era arrossato e sentiva anche uno strano formicolio.

iPhone 7 come Galaxy Note 7? Non proprio

Una volta giunta all’ospedale più vicino i medici le dissero che aveva subito un ustione di secondo grado. Melanie, che tra l’altro è incinta, per fortuna non ha perso il bambino. Ma cosa aveva causato l’ustione? I medici hanno consigliato a Melanie di andare a casa e “perlustrare” la zona vicina al suo letto per capire cosa aveva fatto scattare la “scintilla”. Una volta giunta a casa, la donna ha constatato che a causargli l’ustione era stato il suo nuovo iPhone 7.

Naturalmente l’iPhone 7 incriminato è stato prontamente portato ad un Apple Store, dove è stato confermato il fatto che a causare l’ustione era stato proprio l’iPhone (il quale puzzava ancora di bruciato). Al momento non è chiaro se Apple risarcirà questa cliente. Bisogna dimostrare, infatti, che l’iPhone in questione avesse un problema di fabbrica.

Via