Home » News » Samsung rimuove il codice per truccare i benchmark nei nuovi firmware per Galaxy S4 e Note 3
samsung

Samsung rimuove il codice per truccare i benchmark nei nuovi firmware per Galaxy S4 e Note 3



Circa un anno fa, ci fu un piccolo scandalo intorno a Samsung, rea di aver truccato il codice del nuovo Galaxy S4 (e successivamente del Note 3) per riuscire a primeggiare nei test benchmark nei confronti dei concorrenti.

In pratica era stato scoperto che nel codice del firmware di Galaxy S4 e Note 2, il sistema controllava quale applicazione richiedeva l’utilizzo delle risorse e nel caso si trattasse di un benchmark, ne potenziava CPU e GPU durante l’esecuzione, con l’ovvia conseguenza di punteggi migliori anche rispetto a dispositivi dotati dello stesso processore di quello Samsung.

Con il nuovo aggiornamento ad Android KitKat rilasciato da Samsung per Galaxy S4 e  Note 3  il pacchetto “com.sec.android.app.twdvfs” contenente questo codice truccato è stato rimosso, portando  una notevole riduzione dei punteggi ottenibili dai vari benchmark.

Dai primi test comparativi tra un Galaxy S4 con Android Jelly Bean ed uno con Android KitKat è infatti possibile notare un punteggio di circa il 10% inferiore per quest’ultimo nei test in cui viene richiesto l’uso di tutti i core del dispositivo, per anche se con notevole ritardo, Samsung torna sui propri passi e finalmente i vostri benchmark daranno risultati veritieri!