Home » News » Previsto per il 2014 il Sony Windows Phone con marchio Vaio
Windows Phone Store

Previsto per il 2014 il Sony Windows Phone con marchio Vaio



Nutriamo buone speranze che alla fine la trattativa tra Sony e Microsoft di cui si è parlato in un precedente articolo sia andata a buon fine e che Sony entrerà a far parte della lista ufficiale di produttori di Windows Phones. In base alle voci di corridoio la notizia sarebbe stata diffusa proprio dal responsabile Microsoft per Windows Phones Greg Sullivan, il quale avrebbe dichiarato che la compagnia giapponese sarebbe alle prese con un proprio modello WP che uscirà nel 2014. Invitiamo però ad accettarla con la dovuta cautela perché, al contempo, sembrerebbe già essere stata smentita… quel che è certo è che la negoziazione è in corso e noi ci auguriamo che la ritrattazione nasconda soltanto un piccolo ritardo nel raggiungimento di un accordo definitivo piuttosto che l’impossibilità di concluderlo.

Il device sarebbe dotato di marchio Vaio, cosa che di per sé è già indicativa del differente sistema operativo su di esso installato rispetto al software normalmente utilizzato per i telefoni appartenenti alla linea Xperia. Inoltre, poiché al momento i partners Microsoft non sono in grado di fornire i propri telefoni di una vasta gamma di opzioni per la personalizzazione, saranno i servizi proprietari Sony quali Musica e Video illimitati a caratterizzare il Vaio, in modo tale da consentire al prodotto di spiccare in qualche modo nella moltitudine.

La notizia di questo accordo tra le due aziende – qualora fondata – non sorprenderebbe neanche tanto, sia perché se ne era già parlato proprio di recente, sia perché non si può negare che apporterebbe ingenti benefici ad entrambe le compagnie. Sony ha infatti già espresso il desiderio di dotare la propria linea di smartphones di una seconda piattaforma, mentre Microsoft è intenzionata ad espandere la portata del proprio sistema operativo per dispositivi mobili (e unirsi a un  grande produttore come Sony non potrebbe che assolutamente giovarle). Senza contare che le due compagnie già vantano una discreta storia di reciproca collaborazione nelle piattaforme sia mobili che desktop.