Home » News » PayPal vuole collaborare con Apple per i pagamenti mobili
Apple PayPal

PayPal vuole collaborare con Apple per i pagamenti mobili



Che Apple voglia essere il fornitore numero uno dei sistemi di pagamento mobile non è una novità, ha già sviluppato iBeacon, che ha il potenziale per rivoluzionare lo shopping in-store in modi che non abbiamo ancora completamente sfruttato ed inserito il TouchID su iPhone 5S come strumento, dal grande potenziale, per consentire pagamenti sicuri dal dispositivo mobile. Detto ciò PayPal è attratta e non poco da tutto questo e vorrebbe farne parte, in un certo senso.

PayPal è stata una delle migliori opzioni per quanto riguarda i sistemi di pagamento mobili da un po di tempo a questa parte e fonti ben informate ci dicono che PayPal sta cercando il modo di creare con Apple una partnership. La parte interessante di questo discorso è che PayPal vorrebbe apparentemente gestire i sistemi di gestione dei pagamenti, anche senza ottenere alcun introito per il supporto. Non lavorerà gratis ovviamente, vorrebbe parte delle Azioni (non poco…). Le fonti dicono che PayPal si è offerta di lavorare ad una serie di funzioni, tra cui il rilevamento delle frodi, l’infrastruttura di back-end e di elaborazione dei pagamenti, lasciando il marchio di tutto il sistema ad Apple.

Naturalmente, le stesse fonti dicono che è abbastanza improbabile che Apple sia d’accordo a lavorare con PayPal, visto che tende a preferire a non collaborare, quando possibile. Se il sistema di pagamento vada in porto sarebbe solo del mondo iOS e considerando che gli Stati Uniti e il Giappone sono le uniche regioni in cui l’ iPhone ha una grande quota di mercato, fa pensare ad un valore molto alto su quello a cui si sta lavorando.

Vederemo sicuramente in seguito gli sviluppi della vicenda in che senso andranno, se Apple si terrà tutto per se o se si farà aiutare da qualche partner lasciando una fetta dell’enorme guadagno prospettato.