Home » Smartphone » Nokia: nuova strategia di marketing da “sfidante”

Nokia: nuova strategia di marketing da “sfidante”



L’azienda finlandese ha deciso di cambiare la propria strategia di marketing. Nokia per molti anni è stato il re indiscusso dei telefoni cellulari, ma i tempi di gloria sono ormai alle spalle, e con il terreno da recuperare sulle altre case produttrici, la società ha deciso di proporsi come “sfidante” e non più come “leader” del settore.

E’ stato dato il compito a Tuula Rytila, Chief Marketing Officer di Nokia, di accendere una luce sul nome della società. La mossa principale consisterebbe nel lavoro affiancato a Microsoft ed altri partner per assicurarsi più budget utilizzabile per il marketing. Tuula sostiene infatti che ormai al giorno d’oggi sul mercato ci sia troppo rumore, e che il loro messaggio DEVE arrivare all’orecchio dei più. Negli anni passati, con il taglio delle spese per il marketing, i risultati sono stati davvero deludenti, con un abbassamento delle vendite di circa il 28%. “Vogliamo osare di più“, questo il messaggio di Nokia e Rytila, che sostiene che ormai la casa finlandese non si trova più al comando della gara smartphone.

“Per anni siamo stati i leader nel nostro settore, e quando si è troppo in alto si ha più da perdere che da guadagnare. Ora siamo arrivati ad un momento nel quale dobbiamo comportarci da “sfidanti”. Si tratta di un corso abbastanza naturale degli eventi. Vogliamo essere più audaci nel nostro approccio, e vogliamo un marchio globale.”

 

Ifi Majid, responsabile Marketing di Nokia in Nord America, ad inizio anno aveva detto che Nokia aveva imparato la lezione della commercializzazione del Lumia 920 con AT&T, e che aveva provato a correggersi con la vendita di Lumia 928 con Microsoft e Verizon.

Nokia Lumia 920
Nokia Lumia 920

 

Nokia Lumia 928
Nokia Lumia 928

La linea di fondo di tutti questi discorsi è comunque una sola: Nokia ha bisogno di dare al pubblico nuovi stimoli e motivi per acquistare i suoi prodotti.