Home » News » MWC 2012: Le migliori novità Hi-Tech per smartphone futuristici
mwc-2012

MWC 2012: Le migliori novità Hi-Tech per smartphone futuristici



Tantissime le novità dal MWC che renderanno i nostri smartphone sempre più all’avanguardia!

Il Mobile World Congress 2012 di Barcellona si con tante novità. Sicuramente passerà alla storia per il lancio – inaspettato – del nuovo Ipad 3che ha spiazzato un po’ tutti i presenti all’evento ma anche per la presentazione dello smartphone  Nokia 808, lo smartphone con fotocamera da 41 megapixel. Tuttavia l’MWC è stata la conferma del trend che ha investito il mondo smartphone,  sempre più lontani da quelli che erano dispositivi “monofunzione” e sempre più vicini a una concezione di oggetti polifunzionali e utilizzabili in tutte le ore della giornata e soprattutto in ogni luogo. Scopriamo assieme quali sono le novià Hi-Tech emerse dal congresso spagnolo più atteso dai mobile addicted e non solo.

Lo smartphone è un oggetto polifunzionale ma che spesso pecca in quanto limitato nel suo utilizzo. Il suo schermo ad esempio essendo relativamente piccolo non ci consente di scrivere facilmente documenti word e allo stesso modo ci complica le cose quando si tratta di leggere un e-Book. Probabilmente è proprio pensando ai limiti degli smartphone che i propietari della Asus hanno pensato a un nuovo device che al tempo stesso unisse la doti di uno smartphone con la praticità di un tablet e la comodità di un notebook: il Padfone.

Il 3 in 1 di Asus: il Padfone

Il PadFone di Asus è un device estremamente versatile: di base è uno smartphone che però , grazie a un case apposito, può essere inserito all’interno di un tablet. Il tablet a sua volta può esssere poi collegato a una tastiera trasformandosi in un vero e proprio notebook. Insomma il Padfone rappresenta una grandiosa innovazione, un 3-in-1 che farà felici molti utenti.

[youtube id=”Rrh_EwFaZ7I” width=”600″ height=”350″]

Smartphone idrorepellenti

Sicuramente a molti di noi è capitato di avere appena messo il piede sotto la doccia per poi sentir squillare il cellulare e non poter rispondere. Ecco perché la moda di questi ultimi anni (già ampiamente diffusa in Giappone) è quella di creare device che abbiano una certa resistenza all’acqua, dei veri e propri smartphone impermeabili. Al MWC erano infatti presenti due aziende, la Liquipel ed la HzO, che hanno elaborato dei particolari rivestimenti invisibili applicabili sui nostri dispositivi permettendo di evitare che si danneggino al contatto con liquidi, rendendoli di fatto idrorepellenti.