Home » News » iPhone impermeabile grazie alle nano tecnologie
neverwet_iPhone

iPhone impermeabile grazie alle nano tecnologie



Al CES di quest’anno, le aziende che hanno risolto in qualche modo questo problema efficacemente stanno attirando l’attenzione dei media e grandi partecipanti. La Liquipel ha affrontato la questione con un rivestimento oleorepellente che ben respinge l’acqua.

Il nano-rivestimento è appena visibile ad occhio nudo e mantiene l’elettronica per lavorare anche se immersi in un secchio d’acqua, come si vede nella clip qui sotto. Il trucco? È necessario inviare il dispositivo al Liquipel per applicare il rivestimento ad un costo di 59 dollari. Guarda il video qui sotto: Può sembrare folle, ma è un vero affare.

[youtube id=”Ln0daAowdJI” width=”600″ height=”350″]

Un’altra azienda si avvale di una tecnica simile:

[youtube id=”JgSZRycg5yQ” width=”600″ height=”350″]

Una società chiamata HzO  utilizza una sostanza chimica di proprietà e materiali di processo giustamente intitolato WaterBlock che sigilla il tuo gadget dall’interno verso l’esterno senza intaccare la funzione e l’estetica. Si differenzia dall’approccio dal proteggendo Liquipel, a livello molecolare, spalmando i componenti effettivi elettronici all’interno del dispositivo per fornire una protezione. Si dice che protegga praticamente qualsiasi cosa da tutti i tipi di acqua e danni da corrosione. Purtroppo, questo non è qualcosa che si può comprare, perché HzO sta cercando la licenza per a propria tecnologia da vendere hai produttori di cellulari così che alla fine tutti gli smartphone del futuro potranno resistente all’acqua già dalla vendita di un nuovo prodotto.

[youtube id=”vVn2cjzZR7Q” width=”600″ height=”350″]

[youtube id=”2nyqvLflbag” width=”600″ height=”350″]