Home » Indossabili » Esclusiva : Tizen in anteprima per Samsung Galaxy Gear

Esclusiva : Tizen in anteprima per Samsung Galaxy Gear



All’inizio di quest’anno, come tutti ricorderete, Samsung ha lanciato la nuova versione del suo Galaxy Gear insieme al Samsung Galaxy S5 nell’evento organizzato a Barcellona. Quasi nessun si aspettava il nuovo Galaxy Gear, visto che il primo modello era stato lanciato nemmeno 6 mesi prima, tuttavia così è stato e il Gear 2 è stato introdotto insieme al Gear 2 Neo e al Gear Fit. Il nome, come molti si accorsero, non presentava il marchio “Galaxy” e subito si scoprì che il motivo era dovuto alla presenza di un siatema oprativo “home made” Samsung, il Tizen (tranne che per il Gear Fit che monta un sistema operativo proprietario).

Questa fu una terribile notizia per gli utenti di Galaxy Gear, perché il primo smartwatch Samsung è basato su Android e dopo il lancio di nuovi smartwatches di Samsung, era certo che da ora in poi la casa avrebbe concentrando tutte le risorse su Tizen, avrebbe costruito un intero ecosistema per indossabili. Fu così che un portavoce Samsung dichiaró il possibile aggiornamento a Tizen anche per Samsung Galaxy Gear a tutto sfavore di Android considerando proprio che il Gear era un dispositivo  che aveva appena 5 mesi di vita. Diede solo un barlume di speranza,  nessuna data,  nulla più.

Evidentemente la cosa era stata programmata e Samsung ha continuato a lavorare su Tizen, arrivando fino al firmware di test che vi mostriamo im video.

Il nuovo aggiornamento Tizen porta una tonnellata di nuove caratteristiche e funzionalità al Samsung Galaxy Gear,  ora sarà possibile misurare il sonno con la modalità Sleep, si potrá anche tenere traccia degli allenamenti in tempo reale utilizzando la modalità esercizio.

Con Android, il Galaxy Gear era solo in grado di contare i passi utilizzando il pedometro incorporato. Samsung ha incluso anche un lettore musicale standalone  che permette all’utente di memorizzare musica sullo SmartWatch stesso. In precedenza con Android, c’era un doppio collegamento per i controlli veloci in cui l’ utente poteva gestire la luminosità del display e il volume del suono. Samsung consente ora all’utente di personalizzare i collegamenti  con un doppio tap impostando una qualsiasi applicazione desiderata.

Con questo aggiornamento Samsung ha creato dei controlli separati per le applicazioni. Ora è possibile scegliere diversi tipi di caratteri ed impostare uno sfondo personalizzato, cambiare l’icona della Home oppure collegare l’auricolare bluetooth e impostare il blocco privacy. Samsung ha introdotto anche i comandi vocali nell’applicazione fotocamera,  insomma,  quasi tutte le funzioni presenti sul Gear 2 e sul Gear 2 Neo sono presenti nell’aggiornamento, tranne monitor remoto e frequenza cardiaca WatchON.