Home » Guide » Cloud Storage per tutti (Episodio 1 – Cosa è?)

Cloud Storage per tutti (Episodio 1 – Cosa è?)



“Cloud”, una delle più utilizzate e oscure novità degli ultimi mesi. Ma chi è questo sconosciuto? Per farla breve con questo termine si intende  una serie di servizi offerti da un provider che vengono svolti grazie all’utilizzo di risorse distribuite in rete e quindi non locali. Qui trovate altri dettagli.

Uno degli utilizzi più diffusi di Cloud è sicuramente il Cloud Storage ovvero la possibilità di memorizzare i nostri dati su un hard disk esterno che risiede chissà dove nel mondo. E ora giù con le domande, almeno le più diffuse.

Ma perché dovrei farlo?

Il modo più semplice per rispondere è fare degli esempi: se fossi uno studente, sarei tranquillo sapendo che la mia tesina non può andare persa a causa di una pallonata che ha fracassato la mia USB Pen durante l’ora di ricreazione. Se fossi un pendolare non avrei il problema di portarmi dietro il mio pesante notebook per poter avere sotto mano tutti i miei documenti. Se fossi un business man sarei tranquillo sapendo di poter accedere ai dati del PC in ufficio anche la sera a casa dopo che moglie e figli sono a letto. Più in generale, i motivi per utilizzarlo sono molteplici e aumentano man mano che lo si usa.

1362250467

Ma quanto costa?

Poco, tanto o… gratis! La maggior parte dei provider offre una ridotta quantità di spazio a costo zero, accompagnato da piani mensili/annuali che offrono spazio maggiore a costi variabili. Ci sono poi offerte orientate ad utenza Business con piani mirati in termini di costi e di spazio. Soprattutto per questo bacino di utenza c’è un altro aspetto da non sottovalutare ovvero l’abbattimento dei costi di manutenzioni che vengono totalmente presi in carico dal provider; le Pubbliche Amministrazioni sono fra i clienti più attenti su questo tema.

Ma è sicuro?

Ogni provider implementa le proprie politiche sulla sicurezza e stanno nascendo degli enti che si occupano di certificare la validità e la solidità di queste politiche. Ovvio che un provider scorretto potrebbe in qualunque momento analizzare il contenuto dei dati per fini di marketing o altro. Sicuramente è il punto critico.

Ma quale scelgo, quale è il migliore?

Eccoci finalmente al nodo che questa serie di articoli cercherà sciogliere. Tra i provider che offrono Cloud Storage spiccano sicuramente i soliti noti Google Drive, Dropbox e SkyDrive, box ma anche MegaCloud, Amazon Cloud Drive, Ubuntu One, SugarSync e non scordiamo il più intrigante Mega.

Nei prossimi episodi spulceremo le varie offerte analizzando lo spazio offerto, i piani, le limitazioni sull’utilizzo, il supporto alle applicazioni mobile e a quelle desktop alla ricerca di quella che più ci soddisfa. Ma ne esisterà una davvero valida e completa? Scopriamolo assieme e come si dice… Stay tuned!