Home » News » Android 2.2: Froyo ufficialmente tra noi
Android

Android 2.2: Froyo ufficialmente tra noi



Come già anticipato, finalmente è stato ufficialmente annunciato alla conferenza Google I/O di San Francisco, Android 2.2, conosciuto con il nome in codice di Froyo.

Il team di Google ha lavorato su diversi aspetti fondamentali per sistemi operativi mobile. Si parte dalle prestazioni e dalla velocità operativa che, grazie al nuovo compilatore JIT, Dalvik, fornisce un miglioramento delle prestazioni tre le due e le cinque volte rispetto ad Android 2.1. Arrivano anche nuove funzionalità di tipoenterprise con l’aggiunta di funzionalità riguardanti la sincronizzazione e la sicurezza dei dispositivi su cui verrà installato Frojo.

Il browser sarà più potente grazie a JavaScript V8 portando ad un miglioramento di due-tre volte in termini di prestazioni rispetto a JavaScript 2.1. Arrivano anche nuove API e servizi come nuove API per backup programmare backup o ripristino dei dati consentondo di ripristinarli dopo un aggiornamento o un reset del dispositivo. Gli sviluppatori possono ora decidere se la loro applicazione sarà installata nella memoria interna o su una scheda SD.

Android Market offre Android Application Error Reports, una nuova funzione per la segnalazione dei bug, dando agli sviluppatori l’accesso a crash. Ci sarà anche una nuova funzionalità chiamata “tips widget” per l’home screen che aiuterà gli utenti a configurarla al meglio attraverso i gadget, collegamenti o home screen multiple. Ora la funzione telefono, l’application launcher e il browser sono raggiungibili più facilmente grazie a delle icone dedicate che appaiono in tutte le home screen.

Gallery permetterà di guardare le immagini salvate anche con funzioni di zoom avvalendosi degli schermi touch, mentre una nuova interfaccia permetterà all’utente di avere accesso rapido e veloce a tutte le funzionalità della fotocamera (zoom, bilanciamento del bianco, flash, etc.etc.).

Sarà possibile inoltre utilizzare gli smartphone Android 2.2 come hot spot con cui condividere la connessione con altri 8 dispositivi contemporaneamente.