Home » News » Adobe Lightroom 5: sei cose da sapere
lightroom5beta

Adobe Lightroom 5: sei cose da sapere



Adobe sta progettando grandi aggiornamenti per Lightroom in termini di catalogazione e strumenti di modifica “al volo” . Sarà disponibile, per un tempo limitato (30 giugno), sul sito Web di Adobe Labs una versione beta che darà modo agli utenti di provare il software e riferire con suggerimenti ed impressioni su bug ed eventuali problemi. Per coloro che non lo hanno ancora provato, LR, è un nuovo modo per gestire e modificare le immagini, combina la navigazione sull’immagine e gli strumenti di editing in un’unica finestra, tutte le modifiche fatte non sono distruttive e si può tornare indietro in qualsiasi momento per cambiare le regolazioni, o creare un nuova “copia virtuale” e provare diverse varianti della stessa immagine.

LR non fa tutto quello che può fare Photoshop, ma molti fotografi hanno scoperto che fa tutto il necessario e lo fa in un modo molto più veloce e più flessibile. Inoltre, Photoshop non può fare tutto quello che Lightroom può!

Cosa c’è di nuovo in Lightroom beta 5:

Nuovo pennello correttivo

Nelle precedenti versioni, data la sua forma circolare, poteva essere utilizzato per tamponare le macchie del sensore, ma era limitato nell’utilizzo. Il nuovo Pennello correttivo, invece, può essere utilizzato su aree che si desidera rimuovere, LR seleziona automaticamente una zona di origine da usare per la correzione, oppure, se non è adatto è possibile trascinare la selezione della sorgente in un’altra zona, con ottimi risultati.

lightroom5-healingbrush

Upright

E’ uno strumento impressionante: raddrizza le linee inclinate e corregge le prospettive. È quasi completamente automatico, in grado di analizzare l’immagine e individuare automaticamente le linee da correggere, anche quando non esistono riferimenti per la linea d’orizzonte, il tutto con un solo click.

382158-adobe-lightroom-5-beta-upright

Sfumatura radiale

Questo strumento si utilizza per focalizzare l’attenzione sul soggetto (è possibile ripetere l’operazione più volte sulla singola immagine). Si disegna il gradiente radiale dal centro sia come un’ellisse o, se si tiene premuto il tasto shift, come un cerchio. Il centro dell’immagine rimane inalterato, ma è possibile utilizzare una vasta gamma di regolazioni, tra cui esposizione, contrasto, chiarezza ed altro ancora, per modificare l’aspetto delle zone al di fuori del centro; è un po’ come un effetto vignetta regolabile.

lightroom-5-beta-radial-grad-620x413

Offline Editing con Smart Previews

Potrebbe non sembrare la caratteristica più interessante, ma potenzialmente è la più utile di tutte. Ipotizzando che la maggior parte degli utenti di LR possegga un numero di immagini troppo grande per essere contenute tutte su un hard disk interno, d’ora in poi sarà possibile effettuare le modifiche anche in assenza del file originale Raw , magari de-localizzato su un supporto esterno . In pratica, il software crea delle versioni ridotte e quindi più leggere delle immagini, più facili da caricare sul pc.

Condivisione slideshow video

In LR 5 beta è possibile incorporare video clip e musica nelle presentazioni e poi esportarli come filmati HD che possono essere riprodotti su altri dispositivi.

Migliorata la creazione del fotolibro

LR 5 aggiunge nuovi modelli di libri e altri modi per personalizzare il layout.